Siamo alla riforma della Riforma?

| Persone e processo La Riforma Cartabia pare destinata a concludere non troppo serenamente il suo primo anno di vita: la parte preponderante del d.lgs 149/2023 è entrata in vigore il 1° marzo scorso, come tutti ricordiamo, ma la normativa si appresta ad essere a breve modificata anche in molte disposizioni che riguardano, specificamente, le controversie di famiglia.

La storia affettiva vale a derogare i limiti di età nell’istituto dell’adozione del maggiorenne

| Adozione di Avv. Massimo Osler Con ordinanza del 17 gennaio 2023, il Tribunale ordinario di Firenze aveva sollevato questione di legittimità costituzionale con riferimento all’art. 291, co. 1, cc “nella parte in cui non consente al giudice di dichiarare l’adozione di maggiorenne derogando al limite del divario di età tra adottante ed adottando imposto in anni nei casi di esigua differenza di età”.

La deindicizzazione per tutelare il diritto all’oblio nell’era di internet

16 FEBBRAIO 2024 di Avv. Barbara Carnio La Cassazione Civile con la sentenza n. 36021 del 27.12.2023 ha confermato la pronuncia con cui il Tribunale di Roma ha rigettato la domanda di Tizio volta ad accertare il suo diritto all’oblio in relazione ad alcuni articoli pubblicati da una testata giornalistica online (da lui ritenuti diffamatori) e di deindicizzazione degli stessi (già chiesta a Google ma da questo negata).

Il Tribunale di Treviso affronta le problematiche relative alla procedura che permette il cumulo della domanda di separazione con quella di divorzio

16 FEBBRAIO 2024 di Avv. Barbara Bottecchia IL CASO. Con ricorso per separazione giudiziale depositato nel luglio del 2023 la ricorrente chiedeva la separazione giudiziale dal marito e contestualmente, allo spirare del termine previsto dalla normativa, la pronuncia di divorzio; si costituiva in giudizio il convenuto e nel novembre del 2023 le parti addivenivano ad un accordo concludendo congiuntamente con note depositate il 22.

La natura giuridica dell’ascolto del minore

11 GENNAIO 2024 di Avv. Massimo Osler La Corte di Cassazione, con sentenza n. 3456/2023 di data 11.12.2023, nell’ambito di un procedimento di responsabilità aquiliana tra i genitori, conclusosi con la condanna, confermata in grado di appello, di un genitore al risarcimento dei danni da privazione del rapporto genitoriale a favore dell’altro, chiarisce l’ambito di applicabilità dell’istituto dell’ascolto del minore e la sua funzione.

L’affido “apparente” ai Servizi Sociali e le conseguenze di ordine processuale

11 GENNAIO 2024 di Avv. Monica Mocellin Con decreto del 3 giugno 2021 il Tribunale di Milano, nell’ambito di un giudizio per la modifica delle condizioni di divorzio, disponeva l’affido esclusivo della figlia alla madre, statuendo altresì che i Servizi Sociali del Comune di Milano monitorassero e regolassero i contatti tra il padre e la minore, oltre a fornire alla stessa sostegno educativo e psicologico.

Il Tribunale di Genova crea la co-genitorialità parallela

di Avv. Barbara Bottecchia IL CASO. Nel corso di un procedimento, iniziato nel 2017 e ripreso nel 2022, per la modifica della regolamentazione dell’affidamento di due minori di una coppia non sposata e altamente conflittuale, il Tribunale di Genova aveva nominato, con proprio provvedimento provvisorio depositato nell’agosto del 2022 al fine di superare il dissidio tra i genitori, un curatore speciale anche con poteri sostanziali e stabilito un periodo di monitoraggio. 11 GENNAIO 2024
Ok
Questo website usa solamente cookies tecnici per il suo funzionamento. Maggiori dettagli