Corsi e Convegni

Incontri di Aggiornamento - Corso in presenza ed online su piattaforma zoom

APF prosegue l’attività formativa 2024 con un ciclo di incontri rivolti agli avvocati che vogliono assicurare la difesa più efficace possibile quando rappresentano le parti in giudizio, ma preferibilmente ricercano soluzioni non contenziose delle controversie e rimedi non giudiziali ai problemi dei loro assistiti.

I titoli degli incontri sono abbastanza descrittivi ma vale forse la pena di sottolineare gli obiettivi che saranno via via perseguiti:

• l primo incontro sarà un compendio di “istruzioni per l’uso” rispetto a strumenti che ci sembra importante conoscere - perché possono fornire informazioni preziose nelle trattative e costituire prove interessanti in giudizio- ma che è altrettanto importante saper maneggiare con qualche cautela: le possibilità di accesso a documenti, informazioni, relazioni dei Servizi sociali, quella di registrare colloqui con consulenti, ausiliari del giudice e Forze dell’Ordine, la facoltà di richiedere informazioni di carattere finanziario e fiscale, incontrano infatti dei limiti che è necessario conoscere.

• Il secondo e terzo incontro riguardano i “soggetti fragili”. Col secondo incontro si è voluto richiamare l’attenzione sulle prospettive di protezione, inclusione e integrazione delle persone disabili e di sostegno alle loro famiglie, offerte da norme e progetti di riforma che toccheranno in modo importante anche il funzionamento e le competenze dei Servizi socio sanitari. Il terzo incontro, sull’amministrazione di sostegno vedrà anche la partecipazione di colui a cui viene universalmente riconosciuta la paternità dell’istituto che ha rappresentato una vera e propria rivoluzione giuridica e culturale in materia di protezione di soggetti fragili. Lo scopo del confronto è sottolinearne i punti di forza ed evidenziare, insieme a eventuali criticità, gli spazi di miglioramento possibili.

• Gli ultimi tre incontri riguardano invece le “fragilità” delle famiglie connotate da relazioni disgregate o comunque molto difficili. Dalla constatazione che la Giustizia non è onnipotente e dalla  conseguente consapevolezza che il ricorso ai Tribunali spesso delude aspettative e acuisce i conflitti, è nata l’idea di proporre, al quarto incontro, un approfondimento su modalità note, ma poco frequentate, di risoluzioni alternative dei conflitti (negoziazione e pratica collaborativa) e il desiderio di verificare se e come all’arbitrato si possa far ricorso anche per la soluzione di controversie familiari. Il quinto incontro riguarda ipotesi di relazioni familiari violente, quelle in cui, secondo la Convenzione di Istanbul, i rimedi giudiziari sono inevitabili. Si cercherà di capire se l’ordinamento ha affinato strumenti capaci di assicurare tutela delle vittime e bandire strumentali accuse. Chiuderà il ciclo di incontri una riflessione su quel diritto-dovere dei genitori di occuparsi dei figli e sul corrispondente diritto dei figli a vivere nella propria famiglia e ad essere accompagnati nel loro percorso educativo e formativo dai genitori. Sono davvero diritti tutelati? Il confronto tra i relatori dell’ultimo incontro fornirà sicuramente degli stimoli interessanti.

Confidiamo che i temi proposti e i relatori coinvolti sollecitino il desiderio di un confronto e ridestino il piacere di una partecipazione in presenza, ma assicuriamo “l’alternativa zoom” per coloro che preferiscano questa modalità, per la distanza da Treviso o per altre ragioni.

Gaudenzia Brunello, presidente APF

MODALITÀ DI ISCRIZIONE

La partecipazione agli incontri deve essere preceduta dall’iscrizione dal sito dell’associazione APF (www.apfavvocati.it). Il corso potrà essere seguito in presenza o via zoom. Per i soci APF si richiede il pagamento di € 73,20 (€ 60,00+IVA) e per gli avvocati non soci APF si richiede il pagamento di € 219,60 (€ 180,00+IVA ). Il versamento dovrà essere eseguito sul conto corrente intestato ad APF presso BPER Banca Popolare Emilia-Romagna Iban IT 30 E 0538761800000002588713. L’ iscrizione potrà essere effettuata fino ad esaurimento dei posti. I soci appartenenti a fori diversi da quelli Veneti, sia che vogliano partecipare in presenza che on-line e i praticanti che vogliono seguire in presenza , potranno iscriversi gratuitamente contattando il responsabile organizzativo di Apf all’indirizzo emal: info@apfavvocati.it

CREDITI FORMATIVI

E’ stato richiesto l’ accreditamento al Consiglio Nazionale Forense di 3 crediti formativi per ciascun incontro, di cui 1 in deontologia per l’incontro del 22 maggio. Ai fini del riconoscimento dei crediti formativi, la presenza verrà accertata con la doppia sottoscrizione, prima dell’inizio e terminate le relazioni per chi parteciperà in presenza e la registrazione dall’inizio al termine del collegamento per coloro che seguiranno gli incontri da remoto. A conclusione del ciclo di incontri sarà rilasciato un attestato.

NOTE ORGANIZZATIVE PER I SINGOLI INCONTRI

La registrazione dei partecipanti in presenza è assicurata dalle ore 14.30. Il collegamento dalle ore 14.45 . I posti disponibili in presenza sono 100. Ad ogni incontro è previsto un coffee break e, al termine delle relazioni, il dibattito.

 

PER INFORMAZIONI CONTATTARE

avv. Luca Clapci info@apfavvocati.it

telefono: 338.3000988 - 0422 1847037

 

1° INCONTRO - MERCOLEDI 17 APRILE

Acquisire informazioni per le trattative e prove per il processo

Quando è possibile acquisire verbali o altre informazioni dalle Forze dell’Ordine - Col. (RIS) CC Salvatore Gibilisco formatore Cultura Legalità e Anticorruzione nella Pubblica Amministrazione

L’ accesso agli atti dei Servizi sociali. La registrazione degli incontri con Consulenti e altri ausiliari del Giudice, con i professionisti dei servizi e con le Forze dell‘ Ordine - avv. Michele Pedoja docente di diritto amministrativo Scuola Forense di Treviso

L’ acquisizione delle dichiarazioni fiscali e delle informazioni finanziarie nei procedimenti in materia di famiglia - avv. Anna Fassa socia e redattrice APF

coordina avv. Paola Pisani componente del Direttivo APF e responsabile sezione di Treviso

2° INCONTRO - MERCOLEDI’ 8 MAGGIO

Disabilità tra dimensione giuridica sociale sanitaria e vissuto psicologico

La condizione di disabilità e il progetto di vita nello schema di decreto attuativo della legge delega sulla disabilità n 227/21 - avv. Cristina Arata coordinatrice del Comitato di redazione APF, presidente Fondazione Tina Anselmi - avv. Barbara Carnio componente del Comitato di redazione APF

Persone con disabilità, famiglie e servizi: uno sguardo di complessità - dott.ssa Raffaella Munaretto psicologa, direttrice Centro polivalente Atlantis

coordina avv. Cristina Arata

È prevista la proiezione di brevi filmati

3° INCONTRO - MERCOLEDI’ 22 MAGGIO

Amministrazione di sostegno: un bilancio a vent’anni dalla legge che ha ridisegnato la protezione giuridica delle persone fragili

La legge 6/2004 è stata in grado di assicurare la rivoluzione culturale che si riprometteva? E risponde ancora alle esigenze di tutela giuridica delle persone fragili? - prof. Paolo Cendon professore ordinario di diritto privato - Università di Trieste, coordinatore scientifico del Tavolo nazionale sui diritti delle persone fragili

Il giudice, l’ avvocato, l’ amministratore di sostegno: quanto l’ efficacia della protezione dipende da loro? Eventuali criticità del procedimento - dott.ssa Gloria Carlesso consigliere Corte d’appello di Trieste

Il ruolo dell’ avvocato tra norme di legge, prassi e protocolli e responsabilità deontologica - avv. Barbara Bottecchia componente del Comitato di redazione APF, segretario del CDD Veneto

coordina avv. Valentina Alberioli componente del Direttivo e del Comitato di redazione APF

4° INCONTRO - MERCOLEDI’ 29 MAGGIO

Le modalità non giudiziali di risoluzione dei conflitti

L’ arbitrato nelle controversie familiari? - prof. avv. Elena Zucconi Galli Fonseca professoressa ordinario di diritto processuale civile Dipartimento di scienze giuridiche Alma Mater Studiorum di Bologna

Le risorse del metodo collaborativo - dott.ssa Federica Marabini psicologa e psicoterapeuta, presidente AIADC Associazione Italiana Professionisti Collaborativi

La negoziazione assistita in materia familiare - avv. Marta Zanon socia APF

coordina avv. Rebecca Gelli componente del Comitato di redazione

APF 5° INCONTRO - MERCOLEDI’ 5 GIUGNO

Quali tutele per le vittime di relazioni familiari violente

Relazioni familiari violente davanti al giudice civile, tra rischi di strumentalizzazione e rischi di vittimizzazione secondaria - dott.ssa Alessandra Pesci giudice del Tribunale di Treviso

Il ruolo del consulente tecnico, funzione preziosa che esige competenza e specializzazione - dott. Mauro Vittorio Grimoldi psicologo forense e pubblicista, coordinatore del Tavolo sui diritti relazionali della Lombardia coordinatore dell’Istituto Milanese di Psicologia Giuridica.

La violenza nella giurisprudenza penale e in quella della Cedu - avv. Marcello Stellin dottore di ricerca in Diritto dell’Unione Europea e Ordinamenti Nazionali, Università di Ferrara

coordina avv. Monica Mocellin componente del Comitato di redazione APF

6° INCONTRO - MARTEDI’ 18 GIUGNO

Art. 30 Costituzione: è diritto dei genitori mantenere, istruire ed educare i figli ... È questa la responsabilità genitoriale ?

Provvedimenti di sospensione della responsabilità genitoriale e di affidamento ai Servizi Sociali: verso una logica punitiva? - prof. Arianna Thiene professoressa Associata di Diritto privato Facoltà di Giurisprudenza Università di Ferrara

La genitorialità: questione di geni, di competenze o di apprendimento? - prof. Paola Milani professoressa ordinaria di Pedagogia generale e Sociale, Dipartimento FISPPA, Università di Padova, responsabile scientifica del Programma nazionale P.IP.P.I.

Genitori carenti e famiglie in difficoltà: l’intervento del giudice - dott.ssa Giulia Civiero giudice del Tribunale di Treviso

coordina avv. Gaudenzia Brunello presidente APF

CINEMandJUS - Legami affettivi e famiglia "percepita". Lettura cinematografica, mediatica e sociogiuridica

APF PRESENTA IL SECONDO APPUNTAMENTO DI CINEMandJUS

25 MAGGIO 2024

SALA COLETTI c/o MUSEO CIVICO DI SANTA CATERINA - TREVISO

dalle ore 14.00 alle ore 18.30

LEGAMI AFFETTIVI E FAMIGLIA “PERCEPITA”: LETTURA CINEMATOGRAFICA, MEDIATICA E SOCIOGIURIDICA

ore 14.15 – 15.50 PROIEZIONE FILM DI ANIMAZIONE “LA FORTUNA DI NIKUKO” di Ayumu Watanabe

ore 16.00 APERTURA DELLA REGISTRAZIONE PER I CREDITI FORMATIVI

ore 16.15 saluti del Sindaco di Treviso Mario Conte, del Presidente dell'Ordine degli Avvocati di Treviso avv. Diego Casonato e del Presidente di APF avv. Gaudenzia Brunello

a seguire TAVOLA ROTONDA

dott. Marco Bellano docente di History of Animation presso Dipartimento dei Beni Culturali Università degli Studi di Padova

dott. Giacomo Ebner (in collegamento) giudice presso il Tribunale di Roma dott. Matteo Maria Giordano media educator

dott. Claudio Renzetti sociologo clinico in Brescia

coordina ed interviene: avv. Paola Pisani del foro di Treviso, socia fondatrice APF

APF con la seconda edizione di CINEMandJUS affronterà un tema - pensato per giuristi, operatori sociali, insegnanti e per l’intera cittadinanza - che a diverso titolo e ruolo coinvolge le nostre relazioni quotidiane.

Attraverso la proiezione del film di animazione “La fortuna di Nikuko” di Ayumu Watanabe (2021) vivremo, infatti, insieme le gioie, i dolori, gli imbarazzi e le complessità delle relazioni familiari delle protagoniste. Sarà un viaggio alla ricerca di una lettura reale ma anche percepita del mondo affettivo e relazionale, alla scoperta di un sé stesso fruttuoso. Amicizie, pensieri, dubbi e sensi di vuoto, distanza dal genitore e percezione di esso nel contesto familiare e relazionale.

Temi che Kikuko, la ragazzina che vive in una famiglia monogenitoriale, sta cercando di capire, facendosi trascinare pienamente dalle emozioni tipiche della sua età ma condite dalla maturità che si annida nella quotidianità, attraverso le difficoltà di gestione di sé e del genitore che appare necessariamente ingombrante.

Le immagini del film poi saranno spunto e ragione per una visione “caleidoscopica” del rapporto adulto/adolescente e la percezione di esso, grazie ai nostri relatori dalle diverse esperienze professionali che ne illumineranno i vari elementi compositivi, confrontandosi e condividendo conoscenze.

Gaudenzia Brunello

Presidente APF

MODALITÀ DI ISCRIZIONE

La partecipazione al convegno è GRATUITA ed è aperta ai giuristi ed all'intera cittadinanza. L’iscrizione dovrà essere effettuata dal sito www.apfavvocati.it e sarà accettata fino ad esaurimento dei posti disponibili. Per ragioni di capienza ed organizzative la mancata registrazione attraverso il sito sarà ostativa alla partecipazione all'evento.

CREDITI FORMATIVI PER AVVOCATI E PRATICANTI

L'Ordine degli Avvocati di Treviso ha riconosciuto 2 crediti formativi all'evento. Ai fini dell’attribuzione del credito gli avvocati ed i praticanti dovranno apporre la propria sottoscrizioni, entro le ore 16.15 ed, a conclusione dell'evento, alle ore 18.30.

PER INFORMAZIONI

visitare il sito www.apfavvocati.it oppure contattare: avv. Luca Clapci responsabile organizzativo APF e-mail: lucaclapci@studiolegaletv.it tel. 338 3000988

TAVOLA ROTONDA: il “processo di famiglia” a otto mesi dalla riforma

Il 29 e 30 novembre  si svolgerà a Treviso, presso la sede della Provincia, il “congresso giuridico” composto da una serie di eventi formativi programmati dal Consiglio dell’Ordine e realizzati con la collaborazione delle associazioni forensi.

Apf aprirà la giornata del 30 in auditorium con una tavola rotonda che ha l’obiettivo di indagare sui dubbi emersi con maggior frequenza nei pochi mesi di applicazione della riforma Cartabia, nei procedimenti di famiglia.

Daremo all’incontro un taglio molto pratico.

Sarà, cioè, un susseguirsi di domande che avremo la fortuna di poter rivolgere
• alla Presidente della terza sezione della Corte d’Appello che ha per i procedimenti di famiglia grandissima attenzione,
• a un Giudice ora trasferito all’Ufficio studi del CSM, ma per anni e fino a pochi giorni fa apprezzatissimo componente della sezione prima del Tribunale di Treviso
• a un processualista cui APF è molto affezionata per la preparazione e la sensibilità di cui ha dato ripetutamente prova

I dettagli del programma e le informazioni per la preiscrizione potranno essere desunte dalla locandina allegata.

Probabilmente sarà poi necessario ripetere l’iscrizione su Sfera ma una volta effettuata la preiscrizione sarà cura di Apf dare le informazioni per perfezionare eventualmente le iscrizioni con le modalità indicate dall’Ordine. 

Effettuata la preiscrizione chi ha dei dubbi che ritiene possa essere di interesse generale chiarire durante la tavola rotonda  potrà proporre  le proprie domande indirizzandole a Info@apfavvocati.it.

Alleghiamo la locandina della tavola rotonda.  

Appena disponibile pubblicheremo anche il programma riepilogativo del convegno con le proposte di giovedi 30 di tutte le associazioni.

Fin d’ora richiamiamo l’attenzione però anche sulle interessanti iniziative di mercoledì 29 novembre, queste organizzate direttamente dal Consiglio dell’Ordine.

Viaggio all’interno della negoziazione

Segnaliamo ai soci di Apf e a tutti gli interessati che AIADC ha organizzato per l’autunno una serie di iniziative di grande spessore ed interesse su temi innovativi.

In particolare, con grande sforzo corale siamo contenti di avere patrocinato come associazione il Viaggio nella negoziazione, un evento  in quattro tappe del Nord Italia (tutte gratuite) e che partirà il 10 novembre a Firenze con un focus più centrato sulla mediazione  per proseguire a Venezia dove il focus è spostato sulla negoziazione il 17, Torino dove si parlerà in particolare delle negoziazioni dei contratti il 24 e arrivare a Milano il primo dicembre dove si cercherà di trarre le conclusioni: un progetto ambizioso che anche in questo caso muove da un approccio diverso, cioè cercare di capire  se per gestire il tavolo negoziale alla luce della Riforma serviranno nuove competenze e quali e se l’essere formati alla pratica collaborativa possa essere di aiuto.

In allegato la presentazione del “Viaggio” e il programma dei singoli incontri. 

Famiglia moderna e nuovo lessico famigliare del legislatore: un nuovo passato o un futuro da mettere a fuoco? - Convegno in Presenza ed Online

Parlare di famiglia oggi richiede necessariamente una riflessione su ciò che, del modello tradizionale, è sopravvissuto alle grandi trasformazioni sociali e relazionali degli ultimi anni e di ciò che, in tempi contratti, è invece mutato così tanto da ridefinirne in modo
radicale i contenuti. E da questo punto di partenza, dunque, che una visione interdisciplinare e critica di ciò che sta accadendo dentro la famiglia ci darà l’ occasione di affrontare la nuova dimensione relazionale che oggi richiede un approccio giuridico, sociale e psicologico più allineato e radicato alla realtà. Una sfida dai connotati netti che APF ha deciso di accogliere individuando tre diversi macro temi che verranno affrontati, in questo convegno, in tre diversi moduli nel corso dei quali i protagonisti della famiglia saranno oggetto di una attenta lettura.
Nel primo modulo, dunque, dopo aver preso atto di ciò che sempre più sovente accade all’interno delle famiglie tipizzate dalla dinamica dimissionaria dei genitori che si contrappone all'imperante dispotismo dei figli, stravolgendone i tradizionali assetti, il
focus sarà rivolto ai maltrattamenti endofamigliari in una visione d'insieme. In questo nuovo disequilibrio, infatti, l' attenzione sarà non solo al genitore quale autore "tradizionale” di condotte lesive ma anche quale parte lesa per mano di un figlio.
Nel secondo modulo, invece, la relazione famigliare verrà analizzata nella sua forma disgregativa coatto laddove il genitore viene sottoposto ad una misura giudiziaria restrittiva della libertà ed il legame con i figli e conviventi assume un rilievo di primaria importanza. Infatti sebbene da tempo in capo ad ogni bambino è riconosciuto il diritto a mantenere rapporti con i propri genitori  (Convenzione delle Nazioni unite sui diritti del fanciullo,1989) anche se detenuti, in pratica ciò non accade in maniera sistematica.
Spesso i genitori detenuti vengono esclusi dalle scelte riguardanti la vita del figlio e si ritrovano, una volta in libertà, a dover  ricostruire dei rapporti ormai disgregati dal tempo e dalle condizioni di allontanamento derivanti dalla detenzione.
Le stesse relazioni affettive con il proprio compagno di vita diventano essenziali per far "sopravvivere” la famiglia in una fase privativa della relazione ed i tentativi del legislatore di intervenire in queste zona d' ombra appaiono non aderire alle cangianti esigenze. Nel terzo modulo, infine, i nostri relatori affronteranno un tema che occupa da anni un ruolo centrale nel dibattito ovvero la giustizia riparativa (Restorative Justice) e la mediazione penale minorile, istituti nati con lo scopo di governare e risolvere i conflitti, in affiancamento (se non in alternativa) agli strumenti offerti dalla giustizia penale.
L’ obiettivo è dunque quello di cambiare le coordinate attraverso le quali si intende rispondere ai comportamenti illeciti per ricomporre la frattura determinata dal reato, “rigenerando” la relazione interrotta tra chi ha compiuto l’ azione di rottura e chi l’ha
subita, tra reo e vittima.
Una preziosa occasione, dunque, di scambio e di confronto, per una svolta culturale dell'odierna società che richiami valori, criteri, strategie finalizzate alla ricostruzione del senso di comunità e di appartenenza


avv. Gaudenzia Brunello del foro di Treviso presidente APF

 

 

VENERDÌ 29 settembre 2023 

MODULO MATTINA: dalle ore 9.00 alle ore 13.00 

Saluti: avv. Antonio Guarnieri segretario del Consiglio dell‘Ordine Avvocati di Treviso 

GENITORI MALTRATTANTI E MALTRATTATI. BILANCIAMENTO TRA DIRITTI E RESPONSABILITÀ 

La famiglia ed il diritto penale, tra conflitto e ricomposizione. Questioni pratiche e deontologiche. 

avv. Marcello Stellin del foro di Treviso, dottore di ricerca in Diritto dell’Unione Europea e ordinamenti Nazionali Università di Ferrara  

Famiglia e diritti relazionali. 

Ma ai diritti dei genitori e figli si accompagnano dei doveri? dott. Giuseppe De Rosa presidente di Sezione presso la Corte d’Appello di Bologna 

Quadri clinici ed evoluzione di alcune forme di maltrattamento: il neglect precoce e il chemical abuse. 

dott.ssa Paola Facchin professore associato di Pediatria dell‘Università di Padova,  responsabile della UOC Centro Regionale per la diagnostica del bambino maltrattato dell’Azienda ospedale Università di Padova 

Aberrazioni della famiglia 3.0 

prof. Fabio Benatti professore straordinario presso l’ area di Psicologia dello IUSVE, coordinatore del Baccalaureato in Scienze e Tecniche psicologiche 

Coordina: avv. Gaudenzia Brunello del foro di Treviso, presidente APF 

MODULO POMERIGGIO: dalle ore 14,30 alle ore 18.30 

ESECUZIONE PENA: COME CAMBIANO I RAPPORTI 

TRA GENITORI E FIGLI 

Genitorialità e detenzione. Norme, giurisprudenza e problemi applicativi. prof. avv. Daniele Vicoli professore associato di Diritto processuale penale Alma Mater  Studiorum Università di Bologna 

Come la pretesa punitiva dello Stato impatta sui rapporti famigliari. Diritti dei minori a conservare vere relazioni affettive. 

Aspetti deontologici. 

avv. Francesco Pisano del foro di Cagliari, fondatore di CIPM Sardegna 

Diritto all' affettività durante la pena detentiva. Riflessioni e prospettive. dott.ssa Linda Arata presidente del Tribunale di Sorveglianza di Venezia 

Sbarre e relazioni. La dimensione umana e detentiva. 

avv. Elisabetta Burla del foro di Trieste, garante dei diritti dei detenuti per il Comune di Trieste Coordina: avv. Paola Pisani del foro di Treviso, socia fondatrice APF 

SABATO 30 settembre 2023 

MODULO MATTINA: dalle ore 9.00 alle ore 13.00 

DALLA GIUSTIZIA SANZIONATORIA ALLA GIUSTIZIA RIPARATIVA.  RICOSTRUIRE LEGAMI. RICOSTRUIRE PERSONE DOPO LA COMMISSIONE DI UN REATO 

La Giustizia riparativa: quali spazi nella normativa penale attuale. Opportunità e limiti. Riflessioni a margine della riforma Cartabia. prof. Lucia Parlato professore ordinario di diritto processuale penale Università degli Studi di Palermo  

Il paradigma della giustizia riparativa è un' opportunità per la società? Dott. Riccardo Pavan pedagogista, mediatore presso Istituto Don Calabria Verona, uno dei fondatori di Nemesis - servizi di Giustizia riparativa 

Presentazione del tavolo permanente per la giustizia riparativa. Il progetto tra Zenit e Nadir. Rotte educative in mare aperto. Dott. Silvio Masin pedagogista, responsabile Istituto Don Calabria di Verona e Mantova,  mediatore penale e responsabile dei servizi e dei progetti sulla giustizia riparativa per l’Istituto Don Calabria uno dei fondatori di Nemesis - servizi di Giustizia riparativa  

Giustizia riparativa: il punto di vista del Servizio. 

Dott.ssa Monia De Paoli direttore UEPE di Treviso  

L’ esperienza della mediazione penale minorile al vaglio della riforma  Cartabia. Aspetti deontologici. 

avv. Simona Ardesi del foro di Brescia, professore a contratto di Diritto privato e della famiglia presso la facoltà di Scienze Politiche e Sociali dell’Università Cattolica del Sacro Cuore  

Coordina: avv. Nicoletta Pan del foro di Vicenza, componente del Direttivo APF 

 

NOTE ORGANIZZATIVE
INIZIO REGISTRAZIONE ORE 8.45


MODALITÀ DI ISCRIZIONE
Il convegno è rivolto agli avvocati ed ai praticanti ed aperto agli insegnanti,
agli operatori sociali ed agli psicologi.
L’iscrizione dovrà essere effettuata dal sito www.apfavvocati.it
Tenuto conto della durata dell'evento, APF ha previsto, per chi interessato,
un light lunch nella pausa tra le due sessioni del giorno venerdì 29
settembre con contributo per l'iscritto pari ad euro 15,00 mentre
l'associazione si farà carico dei tre coffee break previsti per l'intero
convegno.
L'evento sia in presenza che in remoto è gratuito con contributo di
euro 15,00 se interessati al light lunch.
Il pagamento per il light lunch dovrà essere effettuato mediante bonifico
sul conto corrente intestato ad APF pressoBPER Banca Popolare
Emilia-Romagna Iban IT 30 E 0538761800000002588713
e la contabile allegata alla richiesta di iscrizione.
Le iscrizioni per la partecipazione in presenza saranno accettate fino ad
esaurimento dei posti disponibili.


CREDITI FORMATIVI PER AVVOCATI E PRATICANTI
È stato richiesto l’accreditamento al CNF per ciascun modulo:
3 crediti formativi di cui 1 per deontologia.
Ai fini dell’attribuzione dei crediti, chi partecipa in presenza dovrà apporre
la propria sottoscrizione, per i moduli della mattina dalle ore 9.00 alle ore
13.00 e per quello del pomeriggio dalle ore 14.30 alle ore 18.30.
Per coloro che seguiranno l’incontro da remoto la presenza verrà accertata
con la registrazione dell’inizio e del termine del collegamento nei tre diversi
moduli.


PER INFORMAZIONI
visitare il sito www.apfavvocati.it oppure contattare:
avv. Luca Clapci
e-mail: lucaclapci@studiolegaletv.it. tel. 3383000988

La disciplina della relazioni familiari nella "Legge Cartabia" - Luci e Ombre - Corso in presenza ed online

Abbiamo organizzato il corso che vi presentiamo nei tempi un po’ ristretti che il legislatore ci ha imposto anticipando al 28 febbraio l’entrata in vigore del d.lgs 149/2022.

Il risultato ci soddisfa molto, anche per il prestigio dei Relatori che siamo riusciti a coinvolgere.  

Confidiamo dunque che gli  incontri che proponiamo riscuotano l’apprezzamento e  sollecitino il desiderio di approfondimento dei Colleghi che si occupano di diritto di famiglia, settore particolarmente inciso dalla riforma e non solo sotto il profilo processuale.

Dal punto di vista processuale l’innovazione più importante è l’introduzione del “rito unico”, che sarà illustrata nei due incontri di aprile, dopo che la prima relazione del corso ci avrà offerto, sulla riforma, uno sguardo d’insieme.

Dedicheremo attenzione anche a impugnazioni e reclami e soprattutto a  quel punto dolens del nostro sistema familiare che riguarda l’attuazione dei provvedimenti giudiziali

Un incontro è stato poi riservato ad ADR e, in particolare, negoziazione assistita; ordini di protezione civile e provvedimenti cautelari penali. Sono argomenti tra loro lontani, ma li abbiamo accomunati per sottolineare che la riforma da un lato cerca di promuovere le soluzioni non contenziose e offre qualche ragione in più per farvi ricorso; dall’altro, non ignora che quando il conflitto familiare si accompagna a un rapporto violento i rimedi non possono che essere giudiziali e l’intervento autoritativo deve essere particolarmente incisivo e può comprendere anche misure penali.

Tutti gli incontri consentiranno una lettura critica delle novità introdotte, ma soprattutto metteranno in evidenza le modifiche, certo non marginali, che la “legge Cartabia” e il decreto attuativo hanno apportato alla disciplina privatistica dei rapporti familiari e che sono state forse un po’ oscurate dalla qualificazione “processuale” attribuita alla riforma.

Naturalmente non abbiamo l’illusione di esaurire in cinque incontri tutti i temi di approfondimento possibili e infatti stiamo già pensando a qualche altra singola iniziativa formativa su temi specifici.

Gli incontri del “corso” potrebbero essere anche l’occasione per raccogliere spunti di riflessioni e suggerimenti ulteriori.

 

avv. Gaudenzia Brunello

presidente Apf

Il Curatore speciale del minore - Corso di formazione ed aggiornamento in presenza e via Webinar

Al debutto del primo step delle novità introdotte dalla riforma del processo civile con la legge n. 206 del 2021, entrato in vigore lo scorso 22 giugno, ed in particolare della normativa in materia di curatore speciale del minore, abbiamo ritenuto imprescindibile dedicare a questo istituto un corso specifico, articolato in otto incontri. Il legislatore, infatti, ha considerato necessario ampliare l’intervento e i poteri di questa figura, assegnandole altresì funzioni di rappresentanza anche sostanziale del minore.

L’evoluzione che tale istituto ha avuto a decorrere dalla pronuncia n. 1 resa dalla Corte Costituzionale il 30 gennaio 2002 - che per prima ha riconosciuto l’autonoma rilevanza del minore nel processo - la successiva giurisprudenza consolidatasi in materia e l’autonoma rilevanza del minore riconosciuta successivamente anche dal legislatore del 2012 - il quale non lo considera più mero destinatario di provvedimenti ma portatore di diritti e interessi propri - rappresenta la base da cui ha preso le mosse il legislatore della riforma in considerazione dell’importanza centrale che va riconosciuta al minore.

L’istituto del curatore speciale del minore appare pertanto in assoluta espansione e con la riforma Cartabia viene riconosciuto agli avvocati nelle controversie familiari uno spazio più ampio, con ruoli in parte diversi da quelli tradizionali e che ne delineano una nuova funzione.

La legge non prescrive, e nemmeno la riforma ha colto l’occasione per farlo, i requisiti per chi intende ricoprire questo ruolo così delicato e di estrema rilevanza sociale, per il quale le problematicità non mancheranno, e che comporta, tra l’altro, rapporti non solo con il Giudice ed il minore, ma anche con i genitori e con i loro difensori piuttosto che con il CTU o gli operatori dei Servizi Sociali e che, ora più che mai, deve essere affrontato con una preparazione specifica.

Oltre alla formazione individuale alla quale tutti gli avvocati dovrebbero prestare particolare attenzione - soprattutto coloro che si occupano di diritto di famiglia attesa la natura ed importanza dei diritti in gioco - si rende oggi certamente necessario un particolare approfondimento di questo istituto per prepararci tutti alla nuova funzione cui siamo chiamati ed esserne all’altezza.

Nella convinzione che, oltre alla qualità dei relatori, il confronto tra colleghi e gli stimoli che sempre ne derivano contribuiscono enormemente alla crescita sia professionale che umana, ci auguriamo che in molti vorrete partecipare al corso in presenza.

Per rendere più piacevoli gli incontri e i momenti di relazione interpersonale di cui siamo stati privati a lungo per i noti motivi, APF, come sempre, ha curato con particolare attenzione anche aspetti generalmente trascurati quali l’accoglienza in locali prestigiosi e i necessari momenti di pausa che incentivano lo scambio di opinioni, favoriscono nuove relazioni e cementano quelle già esistenti.

La cifra di APF, infatti, è sempre stata la predilezione oltre che per la formazione anche per la creazione di una rete di collaborazioni che favoriscano la circolazione delle informazioni.

avv. Gaudenzia Brunello presidente APF

 

CORSO DI FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO

IL CURATORE SPECIALE DEL MINORE

28 SETTEMBRE - 30 NOVEMBRE 2022

DALLE ORE 15.00 ALLE ORE 19.00

Treviso Palazzo Giacomelli IN PRESENZA E CON COLLEGAMENTO ON LINE SU PIATTAFORMA ZOOM

Il CNF ha riconosciuto 3 crediti formativi per incontro; 3 in Deontologia l'incontro del 28 Settembre

1° INCONTRO - 28 SETTEMBRE 2022 Il curatore speciale nella legislazione nazionale e internazionale anche alla luce della Legge 206/21. Aspetti deontologici. Residuo ruolo del PM.

avv. Francesca Zanovello dottore di ricerca in Diritto internazionale e Diritto privato e del lavoro, avvocato del foro di Vicenza

avv. Francesca Maoli docente di Diritto internazionale privato presso l’Università di Genova

avv. Stefano Zoccaratodocente di Ordinamento giudiziario e forense presso la Scuola di Specializzazione delle Professioni Legali di Padova, componente CDD di Venezia, avvocato del foro di Treviso

coordina avv. Gaudenzia Brunello del foro di Treviso

2° INCONTRO - 5 OTTOBRE 2022 Tavola rotonda, sugli aspetti pratici e sulle criticità più evidenti: ruolo processuale e ruolo sostanziale del curatore, quando è necessaria la nomina e come si individua il conflitto di interesse, come si sceglie il curatore speciale e cosa si aspettano i giudici dal curatore; onere economico del curatore a carico di chi?

dott.ssa Giulia Civiero giudice presso il Tribunale di Treviso

dott.ssa Silvia Barison giudice presso il Tribunale di Venezia

dott.ssa Elena Sollazzo giudice presso il Tribunale di Vicenza

avv. Giorgio Vaccaro professore di Diritto e Procedura civile del Corso di psicologia clinico-giuridica dello IUSVE Campus di Verona, esperto del Sole24Ore in Diritto di famiglia, avvocato del foro di Roma

avv. Elena Favarin avvocato del foro di Treviso

coordina avv. Anna Sartor del foro di Treviso

3° INCONTRO - 12 OTTOBRE 2022 Rapporti con le istituzioni coinvolte: consulenti, comunità e servizi sociali.

avv. Simona Ardesi professoressa a contratto di Diritto privato e della famiglia presso la facoltà di Scienze Politiche e Sociali dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, avvocato del foro di Brescia

dott. Salvatore Me assistente sociale, responsabile Servizio Protezione e Tutela Minori AULSS 7 Veneto

coordina avv. Barbara Bottecchia del foro di Venezia

4° INCONTRO - 19 OTTOBRE 2022 Rapporti del curatore (psicologo e giurista) col minore. Può il curatore avvalersi di ausiliari?

prof. Ugo Sabatello docente presso l’Università La Sapienza Facoltà di Medicina e Scuola di Specializzazione in NPI, collaboratore rivista Minori e Giustizia

prof. Fabio Benatti professore straordinario presso l’area di Psicologia dello IUSVE, coordinatore del Baccalaureato in Scienze e Tecniche psicologiche

prof.ssa Lea Querzola professore associato di Diritto processuale civile e di Diritto processuale dell’Unione Europea

coordina avv. Francesca Collet del foro di Treviso

5° INCONTRO - 9 NOVEMBRE 2022 Il curatore nei procedimenti avanti al Tribunale per i Minorenni

prof. Leonardo Lenti già professore ordinario di Diritto civile e Diritto di famiglia - Dipartimento di Giurisprudenza presso l’Università di Torino

avv. Carla Loda socia fondatrice di AIADC, consigliere dell’Ordine degli Avvocati di Brescia, avvocato del foro di Brescia

coordina avv. Luna Zampieri del foro di Padova

6° INCONTRO - 16 NOVEMBRE 2022 Il curatore nei procedimenti avanti al Tribunale Ordinario

prof.ssa Laura Durello ricercatore di Diritto processuale civile presso l’Università degli studi di Ferrara, avvocato del foro di Padova

dott.ssa Daniela Giannone giudice presso il Tribunale di Torino

coordina avv. Paolo Parolin del foro di Pordenone

7° INCONTRO - 23 NOVEMBRE 2022 Il curatore del minore e il Giudice Tutelare

prof. Umberto Roma associato di Diritto privato presso l’Università di Padova, avvocato del foro di Treviso

dott. Alberto Barbazza giudice presso il Tribunale di Treviso, dottore di ricerca presso l'Università Ca' Foscari di Venezia, docente della Scuola di Specializzazione per le Professioni Legali di Padova

coordina avv. Nicoletta Pan del foro di Vicenza

8° INCONTRO - 30 NOVEMBRE 2022 Il curatore nel procedimento penale. Criteri di nomina e poteri, rapporti con la stampa.

avv. Marcello Stellin dottore di ricerca in Diritto dell'Unione Europea e Ordinamenti, avvocato del foro di Treviso

dott.ssa Piera De Stefani giudice per le indagini preliminari presso il Tribunale di Treviso

dott. Nicola Russo sostituto procuratore presso il Tribunale per i Minorenni di Trieste

coordina avv. Anna Silvia Zanini del foro di Vicenza

 

 

La partecipazione al corso è aperta agli avvocati e ai praticanti e le iscrizioni dovranno essere effettuate dal sito APF: www.apfavvocati.it

Il contributo richiesto per la partecipazione in presenza per i soci e praticanti è di euro 260 iva compresa e per i non soci di euro 400 iva compresa; la quota per la partecipazione via zoom è di euro 180 iva compresa per i soci e praticanti e di euro 240 iva compresa per gli avvocati non soci. In ogni caso il pagamento dovrà essere effettuato mediante bonifico sul conto corrente intestato ad APF presso BPER Banca Popolare Emilia-Romagna Iban IT 30 E 0538761800000002588713.

CREDITI FORMATIVI E’ stato richiesto l’ accreditamento al Consiglio Nazionale Forense di 3 crediti formativi ciascun incontro, uno dei quali in deontologia per il primo incontro. Ai fini del riconoscimento dei crediti formativi, la presenza verrà accertata con la doppia sottoscrizione, prima dell’inizio e terminate le relazione per chi parteciperà in presenza e la registrazione dell’inizio e del termine del collegamento per coloro che seguiranno l’incontro da remoto.

MATERIALE Si confida, con la collaborazione dei relatori, di poter disporre di una sintesi di tutti gli incontri.

NOTE ORGANIZZATIVE PER I SINGOLI INCONTRI La registrazione dei partecipanti in presenza è assicurata dalle ore 14.30 e il collegamento dalle ore 14.45. Ad ogni incontro è previsto un coffee break.

PER INFORMAZIONI visitare il sito www.apfavvocati.it oppure contattare: avv. Maria Allegra Camerotto e-mail: info@apfavvocati.it telefono: 340 22 06 553 avv. Francesca Collet e-mail: f.collet@avvocatistudio.com telefono: 348 48 11 348

Corso APF sul "curatore speciale dei minori"

Carissimi,

vi anticipiamo che APF sta ultimando l’organizzazione di  un corso sul “Curatore speciale dei minori“ figura della quale la recente riforma processuale ha ridefinito il ruolo e ampliato le ipotesi in cui i Giudici dovranno farvi ricorso

Il corso inizierà a fine settembre, terminerà a fine novembre e sarà costituito da otto incontri, tutti pomeridiani, che potranno essere seguiti in presenza o via Zoom.

Gli incontri saranno raggruppati in due “moduli” di quattro con una pausa di tre settimane nel mezzo.

Per chi volesse prendersi nota le date degli incontri sono:

  • 28 settembre e 5, 12 e 19 ottobre, per il primo modulo;
  • 9, 16, 23 e 30 novembre per il secondo modulo.

Si affronteranno svariati temi, fra i quali aspetti di deontologia e sul rapporto fra il curatore speciale e gli altri soggetti coinvolti nei procedimenti di famiglia e nella vita dei minori che si trovano in condizioni di difficoltà: Giudici, Consulenti, Servizi sociali, comunità ecc.

Verrà anche analizzata la posizione del curatore nei diversi procedimenti nei quali potrebbe essere coinvolto (avanti al Giudice tutelare, al Tribunale Ordinario e al Tribunale per i Minorenni).

Dato che gli argomenti trattati rappresentano una novità per tutti, gli incontri saranno strutturati con una parte iniziale “espositiva” e una seguente tavola rotonda in cui diverse professionalità si confronteranno sui temi proposti.

Naturalmente APF chiederà l’accreditamento al CNF per l’erogazione dei crediti formativi.

Come sempre, la Newsletter di APF si prenderà una pausa nel mese di agosto, con il primo numero di settembre saremo già pronti all’apertura delle iscrizioni.

Cari saluti

Gaudenzia Brunello

Previdenza e assistenza forense. Trattamento di reversibilità nel diritto di famiglia - Convegno e webinar

APF propone per il pomeriggio del 6 luglio un convegno gratuito che affronterà due tematiche distinte, la prevedenza e assistenza forense e il trattamento di reversibilità nel diritto di famiglia.

La prima affronta aspetti fondamentali della nostra professioni mentre la seconda interessa sicuramente i Colleghi che si occupano di diritto di famiglia, trattando un argomento forse poco conosciuto ma certamente importante per i nostri clienti

Riforma processuale e diritto di famiglia. Quali novità? Convegno e Webinar

Riforma processuale e diritto di famiglia. Quali novità? Proponiamo questo convegno sulla riforma del processo civile per una data, 24 giugno, in cui con alcune novità dovremo sicuramente fare i conti, perché, come tutti sappiamo, alcune disposizioni entreranno in vigore già il 22 giugno.

Sono disposizioni che introducono delle modifiche formalmente attinenti al rito. Di fatto “sconquasseranno” anche la sostanza perché demandano al giudice decisioni che incideranno significativamente sulla vita delle parti del giudizio e su quella dei loro figli.

Teoricamente le novità riguarderanno solo i procedimenti radicati dopo il 22 giugno, in ossequio al principio “tempus regit actum”. Ma la probabilità di “contaminazione” per i giudizi pendenti si profila molto elevata, perché nel diritto di famiglia, come tutti sappiamo, la giurisprudenza è nel bene e nel male molto creativa. E infatti sono già state pronunciate decisioni che si richiamano a strumenti previsti dalla riforma.

Proponiamo dunque una giornata che non vuol essere solo un’asettica illustrazione delle nuove disposizioni, per evitarci di commettere errori processuali. L’obiettivo è esaminare le novità in modo critico e prospettico, affinché, soprattutto in questa prima fase in cui la giurisprudenza si forma e le prassi si consolidano, ciascuno di noi sappia rivolgersi ai Tribunali, valorizzando le risorse della riforma e denunciandone gli eventuali limiti, con la consapevolezza che i diritti sono tali solo se l’ordinamento predispone effettive forme di tutela per farli valere. Ricordarlo è ciò che dà senso alla nostra professione.

Quasi superfluo sottolineare che confidiamo che chi non è ostacolato da distanze significative partecipi in presenza, perché la nostra professione esige anche il confronto e vederci per davvero … è un’altra cosa. APF farà come sempre il possibile per accogliere al meglio Colleghi e Relatori.

 

Bigenitorialità sempre? Convegno - tavola rotonda

Bigenitorialità sempre? Quante volte la conclusione del legame affettivo nella coppia genitoriale travolge anche la relazione con i figli? Magari è il figlio che sembra voler cancellare uno dei genitori dalla sua vita o forse è colpa di un genitore o di entrambi, Ma si ha un bel dire, allora, che la bigenitorialità è un diritto. APF propone una tavola rotonda che ha lo scopo di far emergere attraverso il confronto di persone che, per il ruolo che ricoprono vivono da protagonisti vicende giudiziarie segnate da conflitti deflagranti e ostilità e rancori apparentemente irrisolvibili, quali sono gli spiragli per ricostruire o rinsaldare le relazioni genitoriali a rischio di estinzione. E ciò con la ferma convinzione che qualcosa si può fare sempre. La tavola rotonda sarà preceduta da una relazione introduttiva di carattere deontologico, perché il ruolo dell’avvocato nelle controversie di famiglia è particolarmente delicato e riuscire a mantenere un atteggiamento professionale ineccepibile aiuta a non farsi prendere dal vortice di emozioni delle parti e quindi ci aiuta a rappresentarli al meglio Abbiamo scelto per questo convegno una saletta molto carina, perché l’accoglienza resta per APF un impegno costante e un piacere irrinunciabile. E’ però una sala piccolina perché la pandemia un po’ spaventa ancora e forse ci ha resi più pigri. Chiediamo dunque a chi si iscrive la cortesia di avvisarci con un email a info@apf.it se dovesse sopraggiungere un impegno che impedisce la partecipazione.

Accesso alle banche dati dell’amministrazione finanziaria - Convegno in presenza e via zoom

Il 20 maggio si terrà un convegno sul tema dell'accesso alle banche dati dell'amministrazione finanziaria dello stato. La tematica interessa particolarmente ad APF dato che sovente istanze di accesso vengo presentate per avere contezza di informazioni patrimoniali rilevanti nei procedimenti di famiglia. APF ha collaborato all'organizzazione del convegno e nella locandina in calce trovate tutte le informazioni su come partecipare.

Webinar aperto alla cittadinanza - Il delicato equilibrio fra i diritti del minore e del genitore detenuto

Il “carcere” è un tema spinoso, quasi avulso dalla realtà, come si trattasse di un mondo a parte delegato alla competenza di pochi addetti ai lavori. Il comune sentire è che in carcere entrano i delinquenti, entrano i reati e si perde l’individuo.

In carcere però entrano le vite di molte persone, vite complesse, di devianze maturate in contesti sociali e familiari difficili, problemi di dipendenze, di abbandono scolastico, di una rete sociale inconsistente, di percorsi che non stanno al passo con le esigenze della vita quotidiana.

In carcere entrano i bambini, bambini al seguito di madri in misura cautelare o in esecuzione pena; bambini a tutti gli effetti reclusi.

Entrano i bambini e i ragazzi per andare a far visita al genitore recluso: i detenuti posso usufruire di 6 colloqui al mese della durata di un’ora, i detenuti per i reati di particolare gravità previsti dal I° periodo del I° comma dell’art. 4 bis L. 354/1975 (Ordinamento Penitenziario) possono usufruire fino a quattro colloqui al mese. L’Ordinamento Penitenziario prevede che il detenuto possa effettuare una telefonata alla settimana della durata di 10 minuti. Diritti e doveri del detenuto, diritti e doveri del genitore, diritti dei figli a “intrattenere regolarmente rapporti personali e contatti diretti con entrambi i genitori detenuti”. Il convegno cerca di porre nella giusta luce le diverse esigenze ponendo al centro – come dovrebbe essere – la figura del fanciullo, del bambino, del ragazzo, del figlio. Del figlio nel suo delicato rapporto con il genitore.

Webinar 18 marzo 2022 dalle ore 15 alle ore 19

IL DELICATO EQUILIBRIO FRA I DIRITTI DEL MINORE E DEL GENITORE DETENUTO

PRESENTAZIONE E INTRODUZIONE 

avv. Gaudenzia Brunello
del foro di Treviso, presidente APF
avv. Paolo Parolin
del foro di Pordenone, componente del Direttivo APF

RELAZIONI

Il diritto alla genitorialità delle persone detenute: norme, orientamenti giurisprudenziali e problemi applicativi

dott.ssa Linda Arata,
Presidente del Tribunale di Sorveglianza di Venezia

L’infanzia ristretta: crescere in carcere, l’esperienza veneziana

avv. Ilenia Rosteghin,
del foro di Venezia, consigliera Camera Penale Veneziana

Il minore ed il genitore carcerato: verso l'interesse alla salute del minore

dott.ssa Luisa Orrù
psicologa, docente Master di Mediazione presso Università di Padova

DIBATTITO DALLE ORE 18:30

coordina l’incontro e il dibattito
avv. Elisabetta Burla
del foro di Trieste, Garante dei diritti dei detenuti per il Comune di Trieste

NOTE ORGANIZZATIVE

Modalità di iscrizione
Il convegno è gratuito ed è aperto a tutti ma indirizzato in particolare ad avvocati, a praticanti avvocati, agli assistenti sociali e ai professionisti dell’area psicologica.
Le iscrizioni dovranno essere effettuate dal sito
APF: www.apfavvocati.it.
Verrà inoltrata una e-mail a tutti gli iscritti con il link da utilizzare per i collegamento.
Crediti formativi
Il Consiglio Nazionale Forense ha riconosciuto 3 crediti formativi.
È in corso l’accreditamento al Consiglio Regionale dell’Ordine degli assistenti sociali.
Ai fini del riconoscimento dei crediti formativi, la presenza verrà accertata con la registrazione
dell’inizio e del termine del collegamento.

Per informazioni:
APF
e-mail: info@apfavvocati.it
telefono: 0422 1847037
avv. Francesca Collet
e-mail: f.collet@avvocatistudio.com
telefono: 348 48 11 348

Assemblea annuale APF

Il 23 marzo ad ore 15.00 è convocata l’Assemblea annuale di APF per l’approvazione del bilancio consuntivo 2021 e del bilancio preventivo 2022. Questi adempimenti statutari saranno però preceduti da due approfondimenti formativi riservati ai Soci:

  1. Assegno unico, cos’è? come si calcola? Chi ne ha diritto?

Relatrici l’avv. Valentina Alberioli, l’avv. Maria Allegra Camerotto (socie fondatrici APF) e la dott.ssa Gerarda Ranieri,  Consulente del lavoro.

  1. Parametri Forensi  tra prospettive di modifica  e vecchi problemi

Relatrice  avv. Esmeralda De Risio, socia APF di Pordenone e Consigliera dell’Ordine.

Dal 1° marzo sarà aperto nell’area del sito uno spazio riservato ai Soci che consentirà uno scambio di opinioni e un confronto sui temi di comune interesse. Sarà attiva anche anche una sezione che consentirà ai Soci di proporre domande o riflessioni sul tema della prima relazione.

Nei prossimi giorni verranno fornite indicazioni pratiche per utilizzare questo strumento, che sarà inaugurato aprendo un confronto proprio sul tema dell’assegno unico. Chi lo desidera potrà dunque anche proporre dei quesiti ai quali le nostre relatrici cercheranno di rispondere all’assemblea.

I documenti informatici nei procedimenti di famiglia - Webinar

Webinar 10 novembre 2021 dalle ore 15.000 alle ore 17.00

I DOCUMENTI INFORMATICI NEI PROCEDIMENTI DI FAMIGLIA

ore 15.00 SALUTI E INTRODUZIONE
avv. Annamaria Ciampa
componente del direttivo APF e avvocato in Bologna

ore 15.15 RELAZIONI

Il valore probatorio di email, sms, instant messaging e delle pagine web nel processo civile
Maria Antonella Ninivaggi
avvocato in Bologna

L'utilizzabilità nei processi in materia di famiglia del documento informatico acquisito con modalità illecite
prof. avv. Laura Durello
docente presso il Dipartimento di scienze dell'Ambiente e della Prevenzione dell’Università degli Studi di Ferrara e avvocato in Padova

ore 16.45 DIBATTITO

ore 17.00 CHIUSURA LAVORI

 

NOTE ORGANIZZATIVE

L’iscrizione al webinar dovrà essere effettuata dal sito APF www.apfavvocati.it La partecipazione al webinar è gratuita per i soci APF e per i praticanti.
Il contributo richiesto agli avvocati non soci è di euro 20 iva compresa. Il pagamento dovrà essere effettuato mediante bonifico sul conto corrente intestato ad APF presso BPER Banca Popolare Emilia-Romagna Iban IT 30 E 0538761800000002588713.      Per la partecipazione al webinar è stato riconosciuto 1 credito formativo.
Ai fini dell‘attribuzione dei crediti la presenza verrà accertata con la registrazione dall’inizio al termine del collegamento.

Per informazioni:
avv. Maria Allegra Camerotto
e-mail: info@apfavvocati.it
telefono: 340 22 06 553
avv. Francesca Collet
e-mail: f.collet@avvocatistudio.com
telefono: 348 48 11 348

Qualora non fosse presente il form per l'iscrizione, cliccare QUI

 

 

Corso breve sulle successioni - Corso in presenza ed Online

10 SETTEMBRE - 29 OTTOBRE 2021

PONZANO VENETO
Relais Monaco Country Hotel & Spa
via Postumia 63

dalle ore 15.00 alle ore 19.00
possibile anche il collegamento via Zoom

Saluti ai partecipanti
dott. ANTONELLO FABBRO presidente del Tribunale di Treviso
avv. MASSIMO SONEGO presidente del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Treviso
dott.ssa INNOCENZA VONO della SSM Struttura Didattica Territoriale del Distretto di Corte d’Appello di Venezia
avv. GAUDENZIA BRUNELLO presidente e socia fondatrice APF, avvocato del Foro di Treviso

1° INCONTRO 10 SETTEMBRE 2021
LA CHIAMATA ALL'EREDITÀ

Il chiamato all'eredità: status e poteri.
Accettazione tacita di eredità: questioni controverse.
prof. avv. MATILDE GIROLAMI ordinario di diritto privato Università di Padova
Questioni di volontaria giurisdizione in materia successoria.
dott. MASSIMO DE LUCA presidente di sezione del Tribunale di Treviso

2° INCONTRO 17 SETTEMBRE 2021
LA SUCCESSIONE TESTAMENTARIA

L'interpretazione del testamento e la ricostruzione della volontà del testatore; la revoca del testamento.
Istituzione di erede e legato. Institutio ex re certa.
Status di legatario e di erede.
avv. ALESSANDRA BUZZAVO avvocato in Treviso e socia fondatrice APF
La capacità di testare. L'accertamento medico - legale dell'incapacità naturale.
dott. ANTONELLO CIRNELLI medico legale in Portogruaro
L'accertamento della falsità del testamento e la c.t.u. grafologica.
dott.ssa PATRIZIA PAVAN grafologa forense in Treviso, responsabile dipartimento peritale A.G.I. (Associazione Grafologica
Italiana)

3° INCONTRO 24 SETTEMBRE 2021
LA SUCCESSIONE NECESSARIA

La successione necessaria e il principio di intangibilità della legittima.
La ricostruzione dell’asse ereditario ed il calcolo della legittima: profili controversi.
La collazione. La dispensa dalla collazione.
prof. avv. MICHELE SESTA professore Alma Mater Università di Bologna, avvocato in Bologna
Le azioni a tutela dei legittimari: l’azione di riduzione ed il regime probatorio. L'accertamento della
simulazione degli atti di alienazione e le donazioni dissimulate. Le donazioni indirette.
dott. ENRICO SCHIAVON consigliere seconda sezione civile Corte d'Appello di Venezia

4° INCONTRO 8 OTTOBRE 2021
LA DIVISIONE GIUDIZIALE

La divisione giudiziale.
Formazione dell’asse ereditario e operazioni di divisione.
dott.ssa GIOVANNA SANFRATELLO consigliere quarta sezione civile Corte d'Appello Venezia
dott. DARIO MORSIANI consigliere seconda sezione civile Corte d'Appello Venezia
Esecuzione forzata e beni indivisi - l'intervento dei creditori.
avv. ZENO FORLATI avvocato in Venezia

5° INCONTRO 29 OTTOBRE 2021
DIRITTO INTERNAZIONALE PRIVATO E PROSPETTIVE EVOLUTIVE

La disciplina di diritto internazionale privato in materia di successioni mortis causa e donazioni
(regolamento UE n.650/2012, regolamento CE n. 593/2008 e residua applicazione della legge n. 218/1995).
avv. STEFANO ARMELLINI socio APF e avvocato in Padova
La disciplina dei patti successori – il patto di famiglia.
dott. PAOLO PASQUALIS notaio in Portogruaro

Tutti gli incontri saranno coordinati da:
dott.ssa Innocenza Vono consigliere della Corte d’Appello di Venezia e magistrato formatore della SSM Struttura Didattica Territoriale Distretto Corte d’Appello di Venezia
avv. Alessandra Buzzavo Mognon&Partners

 

NOTE ORGANIZZATIVE


Modalità di iscrizione PER GLI AVVOCATI E PRATICANTI:

Per gli avvocati e praticanti l’iscrizione al corso potrà essere effettuata cliccando qui fino ad esaurimento dei
posti disponibili (100 in presenza e 250 via zoom inclusi magistrati). Il contributo richiesto ai soci e ai praticanti è di euro 97,60 (euro
80,00+iva) per la partecipazione in presenza e di euro 48,80 (euro 40,00 + iva) per la partecipazione via zoom. Per gli avvocati non soci
il contributo dovuto è rispettivamente di euro 244,00 (euro 200,00 + iva) per la partecipazione in presenza e di euro 122,00 (euro
100,00 + iva) per la partecipazione via zoom.
In ogni caso il pagamento dovrà essere effettuato mediante bonifico sul conto corrente intestato ad APF presso BPER Banca
Popolare Emilia-Romagna Iban IT 30 E 0538761800000002588713.


CREDITI FORMATIVI

In fase di accreditamento al CNF. Ai fini dell’attribuzione dei crediti per la partecipazione in presenza è necessario effettuare una
doppia sottoscrizione: una prima delle ore 15.00 e una al termine delle relazioni previsto indicativamente per le ore 18.30.
Per la partecipazione via zoom è necessario il collegamento dalle ore 15.00 al termine delle relazioni, previsto indicativamente per le
ore 18.30, e rispondere ai quesiti posti durante ciascun incontro.


MATERIALE

Si confida, con la collaborazione dei relatori, di poter disporre di una sintesi di tutti gli incontri.


NOTE ORGANIZZATIVE PER I SINGOLI INCONTRI

La registrazione dei partecipanti è assicurata dalle ore 14.30. Ad ogni incontro è previsto un coffee break.


Per informazioni:
visitare il sito apfavvocati.it oppure contattare
avv. Maria Allegra Camerotto e-mail: info@apfavvocati.it telefono: 340 22 06 553
avv. Francesca Collet email: f.collet@avvocatistudio.com telefono: 348 48 11 348

Webinar 10 novembre 2021 - I documenti informatici nei procedimenti di famiglia

APF rinnova il suo impegno costante rivolto all’aggiornamento degli avvocati con un evento formativo di grande attualità e sicuro interesse. Nello svolgimento della nostra professione è sempre più importante acquisire conoscenze nel campo della tecnologia informatica, non solo perché gli strumenti tecnologici e informatici sono essenziali nell’organizzazione dello, ma anche perché consentono di esplorare miniere molto interessanti di dati e documenti e attingervi materiale probatorio prezioso.

Ma quale materiale può essere estratto, come può essere utilmente prodotto in giudizio, quando possiamo utilizzare quello reperito dai clienti sono domande che dobbiamo porci e alle quali cercheranno di rispondere le nostre relatrici anche affrontando gli aspetti di responsabilità deontologica da cui non possiamo prescindere.

L'iscrizione al webinar potrà essere effettuata al seguente link.

Corso sulle successioni settembre-ottobre 2021

APF ricorda agli avvocati e ai praticanti che incomincerà il 10 settembre il corso breve sulle successioni organizzato, insieme, da APF e dalla Scuola Superiore della Magistratura.

Le iscrizioni sono naturalmente aperte.

Il programma del corso (imperdibile!) è illustrato nella locandina e nel pieghevole allegati.

Il pieghevole contiene anche una breve presentazione.

È possibile partecipare sia in presenza che attraverso la piattaforma zoom.

Speriamo che chi non è troppo lontano abbia voglia di partecipare personalmente. Sarà un’occasione per ritrovarci tra noi e speriamo anche per un proficuo confronto con quei magistrati che parteciperanno personalmente al corso (perché anche per loro sono state previste entrambe le modalità di partecipazione).

A presto.

Agli avvocati e ai praticanti: Presentazione corso sulle successioni settembre-ottobre 2021

Cari Colleghi,

è una grande soddisfazione presentarvi questo “corso breve sulle successioni”, risultato di un progetto che APF ha elaborato in collaborazione con la Scuola Superiore della Magistratura.

Quella successoria è materia con la quale probabilmente ci siamo trovati a fare i conti tutti.  Ma siamo abituati ad avvicinarla con soggezione e del resto gli istituti sono tra i più complessi del diritto civile e le interpretazioni giurisprudenziali non sempre chiariscono e raramente semplificano.

Abbiamo dunque scelto gli argomenti dei cinque incontri senza pretese di esaustività, ma con l’obiettivo di offrire una panoramica dei problemi più ricorrenti. La trattazione sarà centrata soprattutto su aspetti pratici, quelli che si riscontrano nella prassi e pongono l'avvocato di fronte a scelte cruciali per la tutela del proprio cliente.

La collaborazione della Scuola della Magistratura è stata preziosissima anche nell’individuazione dei relatori: saranno professionisti e magistrati che di successioni si occupano quotidianamente e dunque padroneggiano la materia. Ma soprattutto la amano.

Ci è parso questo un aspetto importante perché la passione contagia e se quella dei nostri Relatori non dovesse trasmettere il contagio porterà almeno un po’ di leggerezza.  

Come sempre speriamo che la partecipazione sia ampia, perché questo significherebbe che il nostro impegno è stato apprezzato, ma anche perché abbiamo voglia di vedervi.

Per le iscrizioni al corso potete cliccare qui.

La crisi della famiglia e la resa dei conti - convegno

Cari Colleghi, dopo un lungo periodo di restrizioni possono finalmente riprendere gli incontri in presenza e abbiamo deciso di approfittarne subito, perché l’alternativa sarebbe stata attendere il rientro dalle ferie

Ricominciamo dunque il 7 luglio con l’incontro presentato nella locandina, che potrà essere seguito anche su piattaforma Zoom.

Credo che non ci sia bisogno di aggiungere nulla al titolo dell’incontro e delle due redazioni per illustrare l’importanza degli argomenti che saranno trattati: abbiamo sicuramente sperimentato tutti quanto sia difficile quando le famiglia si sfaldano, districare il groviglio di rapporti economici che spesso le parti intrecciano durante la convivenza. La prima relazione offrirà delle indicazioni preziose per aiutarci a mettere ordine.

Quanto alla revoca delle donazioni, proprio in questa Newsletter sarà pubblicata nella prossima news redatta dalla nostra relatrice, con cui la Corte d’Appello di Venezia dirime la complessa vicenda sottoposta al suo esame affrontando con grande chiarezza espositiva una molteplicità di questioni giuridiche ricorrenti e appassionanti.

Ma abbiamo voluto una ripartenza speciale non solo per l’aspetto scientifico.

La sede dell’incontro è un po' fuori mano ma consentirà un’accoglienza da “grandi occasioni”.

E siccome i pregi di una sede come questa vanno assaporati a pieno potremo salutare i frequentatori abituali dei nostri incontri e conoscere i nuovi non solo durante il coffee break ma anche durante l’aperitivo che verrà offerto a fine giornata e sarà accompagnato da un intrattenimento musicale.

Vi aspettiamo numerosi

Gaudenzia Brunello,

presidente APF

Agli avvocati e praticanti avvocati “La crisi della famiglia e la resa dei conti” incontro in presenza e via zoom

Cari Colleghi, noi siamo pronti per la ripartenza speciale del “dopo emergenza pandemia” che avevamo preannunciato nella scorsa NL.

Sarà “speciale” perché era da settembre scorso che non riuscivamo a proporre un incontro in presenza: abbiamo quindi voluto ricominciare con un tema che dovrebbe suscitare grande interesse e affidarne l’approfondimento a relatori bravissimi e avvincenti.

Ma “speciale” sarà anche l’accoglienza, come si addice a un’associazione di avvocati che quotidianamente si prendono cura delle relazioni personali dei clienti, e forse per questo, attribuiscono importanza anche alle proprie.

Il pomeriggio del 7 luglio sarà dedicato dunque ai soci APF e a tutti i Colleghi che considerano che anche nella professione sia importante preservare legami, coltivare rapporti, conoscere persone e sapersi confrontare. Dopo il convegno dunque si potrà chiacchierare un po’ tra noi sotto la pergola della Tenuta delle Mele, gustando l’aperitivo e per godere dell’ intrattenimento musicale.

Vi aspettiamo numerosi.

Per iscriversi la procedura è semplicissima, basta andare a questa pagina del sito di APF

e intanto chi vuole cominciare ad orientarsi sul tema delle donazioni può dedicarsi alla lettura della news “ Acquisto di un immobile da parte del marito, procuratore generale della moglie, con provvista propria ed intestazione del bene anche al coniuge: donazione indiretta?” la cui pubblicazione avevamo preannunciato.

Gaudenzia Brunello,

presidente APF

 

Corso dell’Università di Napoli sulla “Cittadinanza digitale”

L’Università degli Studi di Napoli L’Orientale – nei giorni dal 5 al 9 luglio 2021 - promuove il corso online gratuito di formazione dal titolo “Educazione alla cittadinanza digitale: la elaborazione di una Carta dei diritti e dei doveri della scuola digitale”, destinato a insegnanti, dirigenti scolastici e operatori dei contesti educativi ed organizzato nell’ambito del Modulo Jean Monnet “Digital Citizenship in the European Union” – DiCit (Azioni Erasmus+ A1 - European Higher Education).

Il corso si propone di approfondire la tematica della cittadinanza responsabile, con specifico riguardo all’educazione alla legalità ed alla cultura digitale di minori ed adolescenti, in un’ottica multidisciplinare, grazie alla collaborazione di autorevoli esperti di varie aree (diritto, comunicazione, pedagogia, psicologia etc.) e di esponenti del mondo delle istituzioni scolastiche. Obiettivo finale del Corso è la redazione di una Carta dei diritti e dei doveri della scuola digitale, che sia strumento utilizzabile da tutti gli attori coinvolti nel processo educativo.

Webinar - L’impatto della pandemia sugli assegni di mantenimento

L'impatto della pandemia sugli aspetti patrimoniali delle famiglie in crisi è da tempo oggetto di discussione nei nostri Tribunali e ha "prodotto" parecchie richieste di modifica dei provvedimenti già adottati.

La giurisorudenza sembra socillare tra poli opposti in alcuni casi attribuisce rilevanza alla contrazione reddituale in altri la nega sostenendo il carattere temporaneo dell'emergenza.

Si terrà un webinar, il 26 maggio, organizzato dalla SSM e da APF, al fine di approfondire le diverse tesi. l'incontro sarà caratterizzato da un primo intervento di carattere generale tenuto dal prof. Enrico Al Mureden, dell'Università di Bologna, e da una seguente tavola rotonda di dibattito cui parteciperanno, al fine di illustrare gli orientamenti emersi in vari distretti, Marta Ienzi (presidente sezione famiglia del Tribunale di Roma), Monica Velletti (presidente sezione famiglia del Tribunale di Terni), Giuseppe Gennari (giudice sezione famiglia del Tribunale di Milano), l'avv. Gaudenzia Brunello del Foro di Treviso Presidente APF e l'avv. Barbara Bottecchia del Foro di Venezia componente del direttivo APF.

A differenza di quanto scritto nella locandina, gli avvocati e i praticanti potranno iscriversi inoltrando la richiesta via email all'indirizzo info@apfavvocati.it entro il 24 maggio 2021 ore 10.00.

Il futuro conta anche per le donne

Sembra un dato di fatto che le donne abbiano scarsa propensione ad assumere in famiglia, nell'attività professionale e addirittura nell'esercizio di un'attività imprenditoriale, decisioni che riguardano le gestioni economiche e finanziarie.

La serie d'incontri che proponiamo ha come obbiettivo quello di sollecitare l'interesse e il coinvolgimento femminile anche in queste attività.

Il merito non è di APF, che darà comunque il suo contributo attraverso l'intervento, al primo incontro, dell'avv. Francesca Collet, responsabile organizzativa.

La comunicazione centrata sul cliente

3 INCONTRI DI FORMAZIONE SU PIATTAFORMA ZOOM DALLE ORE 16.30 ALLE ORE 19.00

Comunicare vuol dire creare le condizioni per prendere decisioni informate, consapevoli, responsabili e ciò vale in particolar modo nell’ambito del diritto di famiglia, ove la domanda sul “come” affrontare le conseguenze della crisi di un rapporto è tanto pregnante quanto il “cosa” si voglia ottenere.

Il corso è rivolto ad avvocati che si occupano di diritto di famiglia, con un numero massimo di 12 partecipanti.

Lo scopo e la finalità di questo corso on line è migliorare la comunicazione strategica avvocato/cliente per creare le condizioni di un’alleanza necessaria che scoraggi forme di manipolazione reciproca, impedisca aspettative improbabili e valorizzi al massimo gli interessi in gioco.

Nella nostra prospettiva COMUNICARE vuol dire costruire significati condivisi attraverso parole, gesti, immagini.

Questo progetto formativo è stato ideato nel corso del lungo lockdown e riflette in qualche modo la convinzione che non poche cose cambieranno nella vita delle persone. Cambierà anche il lavoro dei liberi professionisti e cambierà in meglio se saranno aperti a cogliere le crisi come uno scenario mutevole da analizzare con rigore, ma anche come straordinaria opportunità innovativa.

_______________________________________________________________________________________

11 NOVEMBRE 2020 – dalle ore 16.30 alle ore 19.00

ACCOGLIERE

Il cliente è portatore di una storia - apparentemente prevedibile, sostanzialmente complessa – che merita di essere ascoltata in profondità̀ e colta in tutte le sue sfumature e in tutte le sue contraddizioni. In ogni caso, il cliente non può mai essere considerato come un film già̀ visto e di cui indoviniamo il finale. Non ci sono esiti prevedibili ma obiettivi possibili desiderabili ed eticamente corretti.

18 NOVEMBRE 2020 – dalle ore 16.30 alle ore 19.00

CREARE OPZIONI

Di fronte alla complessità, raramente possediamo soluzioni definite e definitive, il più̀ delle volte abbiamo bisogno di combinare approcci differenti per situazioni che evolvono nel tempo. Un buon avvocato non solo presenta la varietà̀ delle opzioni ma condivide con il cliente la scelta, che è funzionale ai suoi personali interessi senza ignorare quelli di tutte le parti coinvolte, in particolare quelli dei figli. Il cuore di questo modulo è rappresentato dal confronto sulle modalità̀ più̀ efficaci di orientare il cliente nella scelta, valorizzando la sua autodeterminazione e la costruzione di un rapporto di fiducia.

25 NOVEMBRE 2020– dalle ore 16.30 alle ore 19.00

GESTIRE LE CRITICITÀ

Ogni approccio nella comunicazione può presentare effetti secondari (eterogenesi dei fini) che non sempre siamo in grado di prevedere ma che dobbiamo saper riconoscere e gestire allo scopo di contenere i danni possibili.

_______________________________________________________________________________________

FORMATORI:

SIMONA ARDESI è avvocato e docente universitaria, esperta in diritto di famiglia e minorile, formata alla mediazione penale e alla pratica collaborativa

CLAUDIO RENZETTI è un sociologo clinico che si occupa in contesti diversi di comunicazione e di processi decisionali

 

NOTE ORGANIZZATIVE

Modalità di iscrizione

La richiesta di iscrizione agli incontri si effettua inviando una email a info@apfavvocati.it

Le iscrizioni verranno accettate in ordine di arrivo con un massimo di 12 partecipanti.

La quota di partecipazione per i soci APF è di € 122 (€ 100 oltre IVA) e per i non soci € 146,40 (€ 120 oltre IVA).

Il pagamento dovrà essere effettuato mediante bonifico sul conto corrente intestato ad APF presso BPER Banca Popolare Emilia-Romagna

Iban IT 30 E 0538761800000002588713.

 

Crediti formativi

Per la partecipazione al corso Webinar, è stato richiesto al CNF il riconoscimento di 2 crediti formativi per ciascun incontro.

Ai fini del riconoscimento dei crediti formativi, la presenza verrà accertata con la registrazione dell’inizio e del termine del collegamento.

Al termine del corso verrà rilasciato l’attestato di partecipazione.

Per informazioni contattare

avv. Maria Allegra Camerotto

email: info@apfavvocati.it

telefono: 340 22 06 553

avv. Francesca Collet

email: f.collet@avvocatistudio.com

telefono: 348 48 11 348

 

Due importanti occasioni formative online

Segnaliamo agli iscritti APF e ai lettori della nostra newslletter due importanti progetti formativi, che saranno, entrambi, realizzati online.
Il primo è costituito da una serie di incontri voluti dall’Autorità Garante per l’infanzia e l’adolescenza sulla tutela dei minori stranieri non accompagnati. È rivolto sopratutto agli “operatori dei Servizi, delle aziende sociosanitarie e del privato sociale”. Ma, per l’autorevolezza dei relatori (tra loro alcuni giuristi) e per i temi trattati, gli incontri sicuramente possono interessare anche gli avvocati.
Purtroppo la nostra è una segnalazione un po' tardiva perché due incontri si sono già tenuti.
Del primo è reperibile una sintesi nel sito dell’AGIA.
http://garantedirittipersonaminori.consiglioveneto.it/news/dettaglio.asp?idnews=720

Il secondo progetto riguarda invece direttamente gli avvocati e i praticanti.
È un corso intitolato “Family Law and Technology” che prevede sei giorni consecutivi (dal 26 al 31 ottobre) di approfondimenti dedicati a temi di grande attualità, cioè alla rilevanza della tecnologia e degli strumenti digitali nell’ambito della vita familiare e delle relazioni personali.
L’iniziativa è stata presentata come una Winter School ed è merito del Dipartimento di Diritto Privato e Critica del diritto dell’Università di Padova.
APF è partner dell’evento e quindi i nostri iscritti potranno beneficiare delle tariffe agevolate previste per gli affiliati.

Quattro incontri nel parco, perché la formazione sia anche una festa

RIAPERTE LE ISCRIZIONI – 20 POSTI DISPONIBILI

Succede spesso che ci si accorga di quanto valgono le cose solo se ci mancano.

E noi che pur sapevamo che gli eventi formativi della nostra associazione venivano apprezzati anche come occasione di incontro abbiamo capito appieno in questi mesi che il piacere che ci deriva dal vederci e parlarci di persona si traduce in un arricchimento anche professionale che non può essere conseguito altrimenti.

Ci siamo quindi prodigati per riprendere il filo spezzato dal lockdown riproponendo i quattro incontri del corso di Treviso in “presenza”.

Vorremmo che ritrovarci fosse proprio una festa e quindi abbiamo scelto un luogo splendido e cioè il Relais Monaco di Ponzano: se il tempo sarà clemente potremo riconciliarci col mondo di limitazioni-prescrizioni-divieti col quale ci misuriamo da mesi perché potremo fare i nostri incontri nel parco mantenendo il distanziamento e condividendo un momento conviviale in condizioni di serenità e sicurezza.

Abbiamo infatti concentrato i quattro ultimi incontri del corso nelle giornate dell’11 e 25 settembre 2020, inserendo un pranzo, che anche se sarà un po’ frugale (dobbiamo ovviamente far i conti anche con le disponibilità economiche) ci permetterà di stare insieme anche ai nostri relatori con modalità più informali.

I crediti potranno essere riconosciuti anche per i singoli moduli (3 crediti per ogni mezza giornata, 2 dei quali in deontologia per l’incontro del 25 settembre pomeriggio), ma ovviamente speriamo che chi era già iscritto possa essere presente nelle due giornate intere. (Chi era già iscritto potrà partecipare ovviamente ai prossimi quattro incontri senza nessun ulteriore adempimento).

La diversa sede ci consente anche di riaprire le iscrizioni a un’altra ventina di persone.

La partecipazione è gratuita per i soci iscritti a ordini diversi da quelli Veneti (e le iscrizioni a socio sono naturalmente aperte).

Nell’allegata locandina il programma e tutte le indicazioni per le nuove iscrizioni. 

Vi aspettiamo!

Chi arriva in treno da fuori Treviso ce lo potrà segnalare e cercheremo di organizzarci per il trasporto dalla stazione.

A tutti un augurio di cuore di poter trascorrere un periodo di riposo e serenità.

Magari saranno vacanze diverse dal solito, ma speriamo che possiamo trarne beneficio ugualmente. 
 

IL COVID 19 HA IL FIATO CORTO. E LA GIUSTIZIA? - WEBINAR sulla piattaforma ZOOM - 24 GIUGNO 2020

Per iscriversi cliccare QUI

24 GIUGNO 2020 dalle ore 16.30 alle ore 18.30 

inizio collegamento ore 16.30

Presentazione nuove funzionalità del sito APF riservate ai soci 
avv. Barbara Carnio - socia fondatrice APF e avvocato in Treviso 
avv. Massimo Osler - socio APF e avvocato in Padova 
avv. Marina Stolfi - socia fondatrice APF e avvocato in Treviso

Procedimenti di famiglia: che ne è stato e che cosa ci attende? 
avv. Gaudenzia Brunello - presidente APF, socia fondatrice e avvocato in Treviso 
avv. Barbara Bottecchia - responsabile sezione APF Venezia, socia fondatrice e avvocato in Venezia

Al termine delle relazioni verrà riservato uno spazio per rispondere alle domande

termine collegamento ore 18.30 

Per iscriversi cliccare QUI

NOTE ORGANIZZATIVE

Responsabile organizzativo dell'evento
avv. Francesca Collet

Modalità di iscrizione
La partecipazione al convegno è gratuita ed è aperta agli avvocati ed ai praticanti.
Le iscrizioni dovranno essere effettuate dal sito APF: www.apfavvocati.it 
Verrà inoltrata una email a tutti gli iscritti con il link da utilizzare per il collegamento.

Per informazioni:
visitare il sito www.apfavvocati.it oppure contattare gli avvocati:
avv. Maria Allegra Camerotto info@apfavvocati.it tel. 0422 1847037
avv. Francesca Collet f.collet@avvocatistudio.com tel. 0438 983053

Per iscriversi cliccare QUI

“Il cielo è di tutti” la terra è di tutti. Gianni Rodari e i diritti dell’infanzia - PADOVA, 16 GENNAIO 2020

Seminario di Studio in occasione dell’anno rodariano “Il cielo è di tutti” la terra è di tutti. Gianni Rodari e i diritti dell’infanzia.
Giovedì 16 gennaio 2020 ore 15.00 - 18.00 Sala “Livio Paladin” Padova, Palazzo Moroni via VIII Febbraio, 6

______________________

Saluti istituzionali

Cristina Piva - Assessore alle Politiche Educative e Scolastiche - Comune di Padova Egidio Robusto - Direttore del Dipartimento FISPPA - Università di Padova Roberto Natale - Direttore Ufficio V  - Ambito territoriale di PD e RO dell’USR del Veneto

Introduce e coordina

Paolo Merlo - già Dirigente Scolastico - Presidente Unicef di Padova

Intervengono

Mirca Benetton - Docente di pedagogia generale e sociale - Università di Padova Abitare la terra con i viaggi della fantasia di Gianni Rodari
Benedetto Tudino - Scrittore per l’infanzia Toh, qualcuno si è perso un romanzo!
Arianna Thiene - Docente di diritto privato - Università di Ferrara La grammatica dei diritti dei bambini e dei genitori nel pensiero di Gianni Rodari
Giulia Scarlatti - Dottoranda di Scienze pedagogiche, dell’educazione e della formazione - Università di Padova La scuola di Gianni Rodari: ascoltare i bambini, sviluppare la creatività
Donatella Lombello - già Docente di letteratura per l’infanzia e di pedagogia della biblioteca scolastica e per ragazzi - Università di Padova Giocare con le parole, additare valori. Gianni Rodari per la solidarietà, l’uguaglianza, il rispetto

Conclusione

Rinalda Montani - Past President Unicef di Padova Promemoria

Comitato scientifico: Mirca Benetton, Paolo Merlo, Rinalda Montani, Giulia Scarlatti. Contatti: giulia.scarlatti@phd.unipd.it

 

CONVEGNO 22.02.2019 - CHE IMPRESA LA FAMIGLIA DISGREGATA! COME DECRITTARE DICHIARAZIONI DEI REDDITI E BUSTE PAGA; DISTRICARSI TRA DETRAZIONI, DEDUZIONI; FAR VALERE IL DIRITTO AGLI ASSEGNI FAMILIARI

Segnaliamo un interessante convegno sul tema “Che impresa la famiglia disgregata! Come decrittare dichiarazioni dei redditi e buste paga; districarsi tra detrazioni, deduzioni; far valere il diritto agli assegni familiari”, che si terrà a Cittadella (PD), il 22.02.2019, alle ore 14,30.

L’incontro, organizzato dalla Camera degli Avvocati di Cittadella e Camposampiero in collaborazione con APF, ha obiettivi molto pratici:
- orientare nella lettura di dichiarazioni dei redditi, Cud e buste paga;
- evidenziare le ipotesi in cui non vi è corrispondenza tra i redditi dichiarati ai fini fiscali e l’effettiva capacità economica del dichiarante;
- riepilogare le conseguenze fiscali dell’assunzione di obblighi di mantenimento o della partecipazione alle spese, ai fini delle detrazioni e deduzioni;
- illustrare la disciplina riguardante la corresponsione degli assegni familiari.

I relatori che si susseguiranno porteranno le loro diverse esperienze.

La Dott.ssa Daniela Zambon quello del commercialista e revisore contabile, la Dott.ssa Gerarda Ranieri quello del consulente del lavoro, l’Avv. Valentina Alberioli quello dell’avvocato.  

Per ulteriori informazioni, alleghiamo la locandina del Convegno.

 

Salute mentale e tutele giuridiche – Convegno 16.01.2019

Segnaliamo un interessante convegno sul tema “Salute mentale e tutele giuridiche”, che si terrà a Castelfranco Veneto (TV), il 16.01.2019, alle ore 15,00, organizzato dal Centro di salute mentale dell’Ulss n. 2.

I temi che verranno trattati sono quanto mai delicati ed attuali: la L. n. 122/2016 sul “Dopo di noi”, il consenso alle cure ex art. 3 della L. n. 219/2017, il Trust per le persone con disabilità.

I relatori che si susseguiranno porteranno le loro diverse esperienze.

La dott.ssa Gemma Capano ed il dott. Giuseppe Salce quella socio-sanitaria, la dott.ssa Luana Calabrese quella dell’Associazione Italiana Tutela Salute Mentale, gli avvocati Giancarla Baldasso e Cristina Arata (socia APF, componente del Consiglio Direttivo, Responsabile del Progetto Biodiritto e componente del Comitato di Redazione della medesima associazione) quella giuridica.

Per ulteriori informazioni, alleghiamo la locandina del Convegno. 

Ti sei iscritta/o al convegno APF del prossimo 21 settembre?

Dopo una breve pausa estiva, APF riprende, oltre all’invio della Newsletter, anche l’attività formativa.

Vi ricordiamo, infatti, che il prossimo 21 settembre si terrà, a Venezia – Mestre, presso l’Aula Magna dell’Istituto Salesiano “San Marco”, il convegno multidisciplinare “Rapporti genitori e figli, tutela dei diritti relazionali e intervento dei Servizi su richiesta dell’Autorità giudiziaria”.

Nel confermare le numerose adesioni che ci sono sinora pervenute, vogliamo dare la possibilità, a chi non l’avesse ancora fatto, di iscriversi, utilizzando l'apposito form.

Ok
Questo website usa solamente cookies tecnici per il suo funzionamento. Maggiori dettagli